.FRATRES GIOVINAZZO
> Home
> La Nostra Storia
> Il Consiglio Direttivo
> Staff dei collaboratori
> La Statistica

.FRATRES
> Storia della Fratres
> Statuto
> Legislazioni
> Rassicurazioni e precauzioni

.IL DONATORE
> Sgravi fiscali per donazioni volontarie
> Modulo d'iscrizione
« < Dicembre 2020 > »
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
30 1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31 1 2 3
 
La Nostra Storia


                    La fondazione del gruppo cittadino risale al 23 maggio del 1983 ad opera di un esiguo numero di volontari col vivo proposito di divulgare, attraverso l’apertura di  una  sede associativa locale, la cultura della donazione del sangue. Particolarmente efficaci si sono rivelate, negli anni,  le “Giornate della donazione”, effettuate bimestralmente di domenica mattina, grazie all’ospitalità offertaci dalle parrocchie e da alcune associazioni ed alla professionalità dell’èquipe  del Centro Trasfusionale di Molfetta diretto dal Dott. Giovanni Allegretta.
A queste comunità rivolgiamo un sentito ringraziamento per averci permesso di diffondere la pratica della donazione del sangue. Dopo tanto peregrinare, finalmente nel 1999, grazie all’impegno del  Commissario Straordinario dell’Istituto Vittorio Emanuele II, fu concessa in locazione alla Fratres la sede sita in  via Marconi n. 9.
I locali, debitamente ristrutturati ed attrezzati a spese dell’associazione, ospitano attualmente la sede stabile di un centro di raccolta cittadino ed offrono ai donatori la possibilità di avere un unico riferimento logistico per le donazioni. La disponibilità dei nuovi locali ci ha permesso di istituire, in aggiunta a quelle domenicali, delle giornate di raccolta infrasettimanali (il giovedì pomeriggio) per la raccolta di plasma.


Dalle 18 donazioni del 1983 siamo passati alle 1908 del 2002: il rapporto tra la popolazione giovinazzese  ed il numero di donazioni sfiora il 10%.
Questo dato sia pur suscettibile di miglioramenti pone, grazie alla sensibilità della comunità locale, la nostra città tra le più attive sul territorio nazionale.
Grazie ai contributi che dal 1992 la Regione Puglia (in ottemperanza a quanto disposto dal Ministero della Sanità) eroga, in relazione al numero delle donazioni effettuate, a quelli comunali e alle donazioni dei soci  benefattori, l’associazione riesce a portare avanti egregiamente la sua opera.
Di contro, la nostra associazione effettua congrue spese per la gestione della sede e per la campagna di sensibilizzazione: queste voci assorbono, nel bilancio, circa il 90% della spesa totale. 
Dopo vent’anni di proficua attività di volontariato, sentiamo di manifestare la nostra più profonda gratitudine a tutti i  donatori che contribuiscono a tenere alto il nome della nostra cittadina sul territorio regionale e nazionale.
Dal 2001 organizziamo la "Festa del donatore" manifestazione orientata al ringraziamento ai donatori che hanno effettuato più di 25 donazioni ai quali viene consegnata una medaglietta d'oro ed un diploma.


LA FRATRES DI GIOVINAZZO HA SVOLTO E SVOLGE 
ALTRE ATTIVITA' DI SENSIBILIZZAZIONE:

-
-
-
-
-

-
-
-

UNA SQUADRA DI CALCETTO AMATORIALE (SU INIZIATIVA DEI DONATORI) NEL 1993;
UNA SQUADRA DI BASKET FEDERALE NEL 1996;
UNA SQUADRA DI MOUNTAIN BIKE FEDERALE NEL 1996 - 1997;
UNA SQUADRA DI ATLETICA LEGGERA FEDERALE NEL 1996;
MANIFESTAZIONE "E SE PRENDESSIMO LA BICICLETTA" IN COLLABORAZIONE CON IL CENTRO SOCIALE COOPERATIVA ANTHROPOS DI GIOVINAZZO DAL 1994;
COORDINAMENTO PER LA PACE E LA NONVIOLENZA DI GIOVINAZZO DAL 1994;
GRUPPO SCOUT DI GIOVINAZZO MOLTO ATTIVO IN SENO ALL'ORGANIZZAZIONE;
MANIFESTAZIONI A CARATTERE SOCIALE (Lotta alla THALASSEMIA, BONSAI-AID, TRENTA ORE PER LA VITA).

 
 
© 2020 Fratres Giovinazzo - Via Marconi n.9 - 70054 Giovinazzo (Ba) - Tel. 0803947733 - C.F. 93111400722